lunedì 15 gennaio 2018

Desert raven



Ascolto spesso Gentle spirit di Jonathan Wilson , così ho pensato di far volare nel blog il corvo del deserto che dà il nome al  terzo brano dell'album.
Forse perché sorvola il deserto, il corvo di cui si parla nella canzone ne sa più degli uomini. 
Forse per lo stesso motivo, il corvo del deserto ha qualcosa a che fare con la poesia.





Fuzzy white haze in the asphalt was a lake
And the sand it was a grayish shade of blue
Spirits held desire
While my eyes they did admire
The evening that we only thought we knew

Further out to seeI heard the birds wings over me
The vibrations in the air through my ears
The sun was rising slinking low
The day was saddled up to go
The desert's lonely nightfall disappear

The raven who flies through the desert sky
Is wiser than you or me
The birds have a peace
The stillness a sleeve
And the desert raven he has poetry

Close your eyes and fly to let the diamonds make the night
Crystal blue will turn to ruby red
The plants become a maze under the heavens stary hazel
Pegasus he gallops over head

The buffalo at night they follow close the river's edge 
while Saffron slowly grows inside the cage
The starry minds of hyacinth the moon below the sun's eclipse
The sandy canyon floats beyond the wave


The raven who flies through the desert skies
Is wiser than you or me
The birds have a peace, the stillness a sleeve
And the Desert Raven he has poetry



4 commenti:

  1. Elena Grammann17 gennaio 2018 19:01

    Ciao! Ho ascoltato con attenzione e interpellato mio figlio per una valutazione motivata: il volo del corvo è stato apprezzato :-). Per me, the most impressive è il tizio nero a destra che pronuncia incantesimi (si vedono ma non si sentono, non saprai mai cosa dice il corvo!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un disco che mi ha consigliato un mio coetaneo chitarrista. I cultori del genere di solito diffidano dei "pivelli" ancora in fasce quando i gruppi storici facevano la storia del Rock ma a Jonathan Wilson concedono qualcosa. Tutto l'album è molto bello; di solito non do peso al testo, è la musica che mi interessa ma quando ho sentito la parola "raven", d'ufficio ho dovuto portare il brano qui.
      Che musica ascolti di solito? ( qualcosa mi dice che non è questo il tuo genere.. :-)

      Elimina
  2. Elena Grammann19 gennaio 2018 22:43

    "Di solito" è un'espressione un po' strana, nel senso che per circa vent'anni non ho ascoltato più niente. Da non molto ho ripreso a ascoltare musica classica (quella che, pur essendo ignorante, ascoltavo anche prima). Mi piace Mozart e l'opera italiana, Wagner, la musica sacra, la musica vocale in genere, la musica da camera; mi piace la musica barocca, classica, romantica, e lì generalmente mi fermo. Non mi piace la roba americana (genere Gershwin). Di rock, pop ecc non conosco praticamente nulla. Ascolto venti volte lo stesso pezzo, mi serve come sottofondo alla reverie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo gusti molto simili, mi riferisco ai classici. Al rock mi sono accostata attraverso doni di cultori del genere e devo dire che ci sono compositori e gruppi storici ( Robert Wyatt, King Krimson, Doors.. ) che ascolto ancora. Giuliano invece oltre ad essere responsabile della mia iniziazione alla lirica ( e del mio ritorno alla classica ) mi ha fatto conoscere cantautori molto raffinati, mi riferisco a Nick Drake e Tim Buckley. Dovrebbero piacerti:-)

      Elimina