domenica 25 febbraio 2018

The Plateaux of Mirror


"Ci sono uno o due pezzi nei quali ho provato ad avvicinarmi a quella specie di pacifica serenità nella quale non si tenta di manipolare il mondo in continuazione. Credo che l'illusione di poter manipolare ogni cosa sia tipica dell'ideale americano: riuscire in qualche modo a sottomettere e controllare la natura, piegandola ai propri fini.


Io sono più fermamente interessato al concetto di natura come trama delle cose, come lo scorrere di un fiume o altro, e quel che puoi fare è solamente assecondare il flusso e, a volte, la quantità di interferenza che hai bisogno di aggiungere è davvero minima."

Brian Eno in " Brian Eno - sound strategies" ed, Auditorium



6 commenti:

  1. E' molto raffinato, qualità che spesso si associa alla essenzialità:-)

    RispondiElimina
  2. Ho cercato Brian Eno su Wikipedia. Certo che da giovane mi sono persa un sacco di cose.
    Come va la caviglia?

    RispondiElimina
  3. Puoi recuperare... :-)

    Sono tornata a scuola circa due settimane fa ma non cammino ancora bene. Sono seguita da un fisioterapista, deambulo in piscina e in palestra seguo un corso di ginnastica posturale. Non sto leggendo per mancanza di tempo e per fortuna Giuliano tiene in piede il blog...
    Un caro saluto :-)
    ( scappo -si fa per dire-in palestra :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, che per l'estate sarai come nuova!

      Elimina
  4. Sarà dura ma ci proverò. Grazie!! :-)

    RispondiElimina